lamissiondelcomunicatore

ilcomunicatore nasce da un’idea di Luca Taddei.

ilcomunicatore è un blog che vuole essere uno spazio di confronto, di riflessione e di elaborazione di idee per la comunicazione, un luogo virtuale d’incontro fra comunicatori in cui pensare comunicazione per fare comunicazione. ilcomunicatore si è sviluppato e concretizzato nel progetto BlogLab, nato dalla collaborazione fra bloggers e docenti universitari dell’Università di Firenze e della Sapienza di Roma. Alla conclusione del progetto, ilcomunicatore ha ottenuto il settimo posto in classifica su più di cinquanta blogs.

Il motto latino de ilcomunicatore è in quocumque habitu est proficit , ovvero sotto qualsiasi forma si presenti è utile, e richiama la dissertazione sulla virtù nel De Tranquillitate Animi di Seneca. In questo caso la virtù che, sotto qualsiasi forma si presenti è utile, è la Comunicazione, quando essa è costruita come strategia e con un’alta professionalità: ilcomunicatore vuole essere un contributo per la valorizzazione della Comunicazione proprio in questo senso.

Il logo de ilcomunicatore è stato pensato da Luca Taddei e realizzato graficamente da Roberto Menna ed è formato dalle prime tre lettere de ilcomunicatore, a rappresentare il suo DNA, e la grande C è attraversata da una scala stilizzata, simbolo fin dalla Bibbia ( Genesi 28-12 ) di tramite tra due mondi, di strumento di comunicazione tra più realtà, quindi di comunicazione, di interscambio e condivisione fra le molteplici realtà che vanno a comporre il mondo della comunicazione.

il-comunicatore.jpg

icontattidelcomunicatore

luca.taddei@gmail.com

iprincipidelcomunicatore

I principi delcomunicatore sono 3 :

la chiarezza: piaceva tanto ad Aristotele nella sua Retorica, in cui diceva che il discorso è una forma di segno, e pertanto se non chiarisce non svolgerà la propria funzione. ilcomunicatore la pensa alla stessa maniera e cerca sempre di essere chiaro, proponendosi però di non fare semplificazioni o di dire banalità scontate.

la brillantezza: ilcomunicatore ci tiene a essere brillante, cioè a soprendere un po’, a essere diverso dagli altri, a essere un po’ esotico, dal momento che ha capito che gli uomini ammirano ciò che è lontano e ciò che provoca meraviglia è piacevole. Anche qui c’è lo zampino di Aristotele.

la brevità: ilcomunicatore non ama essere prolisso, potrebbe annoiarsi ed annoiare, preferisce sempre essere conciso e breve in quello che dice, è una sua abitudine.


ilcomunicatore

PENSARE COMUNICAZIONE PER FARE COMUNICAZIONE

luca.taddei@gmail.com

ilcomunicatore è il blog di riflessione, discussione, condivisione sul mondo del marketing & comunicazione

Contatori

This blog is listed

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Career & Job Blogs -  Blog Catalog Blog Directory blog search directory Blog-Show la vetrina italiana dei blog! MigliorBlog.it
Add to Technorati Favorites

Creative Commons

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: