il brand Gelmini sbarca su Youtube

gelmini_ok

“Scrivere un messaggio su Internet é come farsi un tatuaggio, solo un tatuaggio é più facile da cancellare.” (Anonimo)

Ha una storia, una fisicità, una dialettica, un bagaglio di idee che nel bene o nel male intriga, divide, non lascia indifferenti.

Il suo personaggio sta al mondo della politica come Nestlè, McDonald’s o Coca Cola stanno al mondo del consumo: sono brand che conquistano l’ immaginario, di cui si straparla, capaci di creare veri e propri schieramenti. E di scatenare passionali istinti.

Vedremo quanto dura.

Di chi parlo é presto detto.

E’ Mariastella Gelmini – Ministro dell’ Istruzione, dell’ Università e della Ricerca – che incurante dello strascico polemico che rilascia qualsiasi suo intervento e qualsiasi sua apparizione, proprio nel momento in cui di lei e della sua riforma iniziava a indebolirsi l’ eco, si riappropria dell’ attenzione pubblica aprendo un suo canale Youtube.

L’ obiettivo del nuovo canale é quello di confrontarsi con i giovani nello spazio che i giovani preferiscono, ovvero il web, a proposito di scuola e università. Accogliendo idee, proposte, critiche. Il tutto perchè “dobbiamo avere il coraggio di cambiare e lo dobbiamo fare insieme.”

L’ intento é lodevole, intrigante come é sempre intrigante l’ incontro tra politica e web.

Vediamo cosa ne verrà fuori.

Intanto, com’ era ampiamente prevedibile, fioccano le critiche. Nel senso che nei suoi primi giorni di vita il canale sembra più che altro un “contenitore” adibito a raccogliere le polemiche e gli sfoghi versus Gelmini.

Voi che ne pensate?

SimoDG

6 Responses to “il brand Gelmini sbarca su Youtube”


  1. 1 Giovanni Greco martedì, 9 dicembre , 2008 alle 6:25 pm

    La Gelmini che vuole confrontarsi…
    Ma come mai non l’ha fatto prima della riforma della scuola che è passata in parlamento nonostante il dissenzo degli studenti?
    La Gelmini che vuole confrontarsi… Mi fa ridere.

  2. 2 simone martedì, 9 dicembre , 2008 alle 7:01 pm

    @ Giovanni: permettimi di dire che il dissenso proviene da una parte degli studenti.
    E poi, come si dice….meglio tardi che mai!
    un saluto

  3. 3 Hamlet martedì, 9 dicembre , 2008 alle 11:04 pm

    è interessante l’opinione di una professoressa di semiotica sull’iniziativa di MS Gelmini:
    http://giovannacosenza.wordpress.com/2008/12/09/mariastella-gelmini-su-youtube/
    (la mia opinione l’ho scritta lì).
    Ma siamo sicuri che si possa parlare di “brand Gelmini”???
    Non è che, a forza di studiare marketing, vedete brand ovunque, anche dove non esistono??🙂 Ciao!

  4. 4 Luca Taddei mercoledì, 10 dicembre , 2008 alle 11:08 am

    Trovo l´iniziativa del Ministro Gelmini buona e in linea con la comunicazione politica contemporanea.
    Da sempre sono favorevole a uno sviluppo della comunicazione politica su web. Certo, poi, non basta aprire un canale su YouTube per fare comunicazione politica su web in maniera positiva, bisogna avere ben chiare le potenzialitá del mezzo e utilizzarle. Quindi in bocca al lupo al Ministro!
    Per quanto riguarda il fatto che il Ministro Gelmini sia diventato un brand, su questo non sono affatto d´accordo e paragonare l´attuale Ministro a Coca Cola, Mc Donald´s e Nestlé lo trovo fuori luogo dal momento che i brand legati a grandi aziende e a personaggi politici sono tutto sommato molto diversi.
    Non credo che l´attuale Ministro in questione sia entrato nell´immaginario degli italiani e credo che non sia facile costruire brand legati a personaggi politici e i casi ritengo siano piuttosto rari. Tra parentesi non penso neppure che il Presidente Obama sia giá divenuto un brand della politica, anche se ha ottime potenzialitá per divenirlo durante il suo mandato.
    Mi astengo dal fornire la mia opinione in merito all´operato del Ministro Gelmini, non é questo il luogo, ma con sicurezza posso affermare che la gestione della comunicazione legata alle norme introdotte dal Ministro Gelmini é stata pessima.
    Caro Simone, a volte su alcune cose é bene pensarla in maniera diversa! Ciao! Ciao!

    L.T.

  5. 5 ....... giovedì, 12 marzo , 2009 alle 6:43 pm

    ciao , trovo la nuova legge gelmini skifosa e ingiusta andava bn quella ke cìera prima, kw si veniva bocciati sl cn 5 materie sotto a me sta nuova legge nn mi piace x nnt io vorrei andare al liceo diplomarmi e tt ma nn posso xk adexxo ce sta legge gelmini , ma brava ma brava sei contenta adexxo??????????? tutti ti odiano pure mi nonna infatti ti ha mandato a quel paese e ha ragione io rivoglio la legge di prima ke cn 5 materie sotto si boccia nn cn 1 cinque basta…. ridateci la vecchia legge e subito…
    baci ……

  6. 6 emma mercoledì, 18 marzo , 2009 alle 12:53 pm

    questo nostro bel ministroi della pubblica istruzione, ha preso posizione contro gli insegnanti del sud. coerente con tutta la linea del suo governo. espandere l’ignoranza, chiudere le menti in un oblio serrato. ma, lei stessa proviene dalla bassa italia. da reggio calabria. iscritta a giurisprudenza in un’università del nord, ha conseguito l’abilitazione in avvocatura (e quindi che c’azzecca con la pubblica istruzione?) a reggio. forse poverina, senza raccomandazione non ci sarebbe riuscita. ma poi, al nord, mica la maggior parte delle persone si laurea, anzi, i ragazzi neo-diplomati cercano subito lavoro nelle industrie. ci meritiamo questo disfacimento, perchè democraticamente è stato scelto. ma, io che ho la coscienza pulita, preferisco emigrare e togliere al mio paese il piccolo contributo di miglioramento che potevo offrire. è un’italia in decadenza culturale. i turisti stessi si schiferanno, e gli unici stranieri che verranno saranno quelli provenienti dai paesi più poveri. un tempo gli albanesi eravamo noi, e stiamo ritornando ad esserlo. ormai non provo più neanche dispiacere per questo bel paese marcio, con gente marcia. montanelli disse che l’unico antidoto contro berlusconi è berlusconi stesso. la mala erba non muore mai.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




ilcomunicatore

PENSARE COMUNICAZIONE PER FARE COMUNICAZIONE

luca.taddei@gmail.com

ilcomunicatore è il blog di riflessione, discussione, condivisione sul mondo del marketing & comunicazione

Contatori

This blog is listed

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Career & Job Blogs -  Blog Catalog Blog Directory blog search directory Blog-Show la vetrina italiana dei blog! MigliorBlog.it
Add to Technorati Favorites

Creative Commons

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: