Archivio per dicembre 2008

comunicare nella crisi, questa è la sfida!

urlo-di-munch

“Scritta in cinese la parola crisi è composta di due caratteri. Uno rappresenta il pericolo e l’altro rappresenta l’opportunità.” ( John F. Kennedy )

Il 2008 sta finendo e si aprono le porte del nuovo anno, il 2009. La crisi sembra imperversare in giro per il mondo, per esempio in Spagna e qui da noi come in Germania. Ogni giorno si aprono nuovi  scenari di rischio, ma a guardar bene anche nuove potenziali opportunità.

I quotidiani di tutto il mondo amano parlare dei rischi, dei pericoli, dei problemi e lo fanno molto bene, a volte troppo bene, rischiando così di iniettare nel cuore delle persone la paura e la sfiducia. Ma qui su ilcomunicatore ci vogliamo occupare delle opportunità, l’altra faccia della medaglia della crisi, perchè la comunicazione può servire a realizzare progetti e a costruire fiducia.

Uno degli obiettivi di questo blog è aprire una discussione costruttiva sulle competenze che devono caratterizzare le professioni del comunicare. Ecco che allora la crisi ci ricorda che il comunicatore professionista deve essere in grado di fronteggiare i più disparati momenti di crisi.

Infatti, se la comunicazione viene pensata strategicamente, dobbiamo considerare l’elemento crisi come costitutivo della stessa strategia. E’ proprio la prova della crisi che dimostra la validità e la consistenza di una strategia in generale e nel nostro particolare di una strategia di comunicazione.

Detto questo, per finire l’anno de ilcomunicatore e per iniziarlo in maniera interessante, abbiamo deciso di sottolineare che una delle competenze fondamentali per i comunicatori nel prossimo anno sarà necessariamente quella legata alle capacità nel gestire e affrontare i momenti di crisi. Per farlo bisogna essere ben preparati, avere una buona dose di sangue freddo e soprattutto non urlare…

Detto questo auguri per il nuovo anno e in bocca al lupo a tutti i comunicatori!!!

Luca Taddei

ilcomunicatore vi augura Buon Natale!!!

il brand Gelmini sbarca su Youtube

gelmini_ok

“Scrivere un messaggio su Internet é come farsi un tatuaggio, solo un tatuaggio é più facile da cancellare.” (Anonimo)

Ha una storia, una fisicità, una dialettica, un bagaglio di idee che nel bene o nel male intriga, divide, non lascia indifferenti.

Il suo personaggio sta al mondo della politica come Nestlè, McDonald’s o Coca Cola stanno al mondo del consumo: sono brand che conquistano l’ immaginario, di cui si straparla, capaci di creare veri e propri schieramenti. E di scatenare passionali istinti.

Vedremo quanto dura.

Di chi parlo é presto detto.

E’ Mariastella Gelmini – Ministro dell’ Istruzione, dell’ Università e della Ricerca – che incurante dello strascico polemico che rilascia qualsiasi suo intervento e qualsiasi sua apparizione, proprio nel momento in cui di lei e della sua riforma iniziava a indebolirsi l’ eco, si riappropria dell’ attenzione pubblica aprendo un suo canale Youtube.

L’ obiettivo del nuovo canale é quello di confrontarsi con i giovani nello spazio che i giovani preferiscono, ovvero il web, a proposito di scuola e università. Accogliendo idee, proposte, critiche. Il tutto perchè “dobbiamo avere il coraggio di cambiare e lo dobbiamo fare insieme.”

L’ intento é lodevole, intrigante come é sempre intrigante l’ incontro tra politica e web.

Vediamo cosa ne verrà fuori.

Intanto, com’ era ampiamente prevedibile, fioccano le critiche. Nel senso che nei suoi primi giorni di vita il canale sembra più che altro un “contenitore” adibito a raccogliere le polemiche e gli sfoghi versus Gelmini.

Voi che ne pensate?

SimoDG

Raccontare sul web, esperimento comunicativo di FIAT

Qualche tempo fa avevamo parlato del progetto pensato per la nuova Volkswagen Golf, oggi invece torniamo a parlare, grazie anche alla segnalazione di Matteo, della nostra grande casa automobilistica nazionale, FIAT, che ha lanciato di questi tempi un suo interessante progetto di comunicazione, 8inPunto.

Il progetto è pensato, strutturato e realizzato per il web.

Il progetto, legato alla promozione della Grande Punto in una versione aggiornata per accattivare i gusti di un pubblico giovanile, è costruire un “web-serial” che coinvolga attivamente i navigatori del web e li renda sia protagonisti come attori delle puntate che come coautori della sceneggiatura del web-serial.

Il bello è che si possono trovare contenuti di 8inPunto anche su YouTube (come il video che vi presentiamo su ilcomunicatore) e su Facebook. In più il progetto prenderà vita anche in 4 città italiane e quindi interagirà con il mondo cosiddetto “reale”.

Questo progetto di comunicazione di FIAT  è forte per la consapevolezza che la casa automobilistica italiana mostra nei confronti della comunicazione web, consapevolezza che  abbiamo già visto intorno alla comunicazione della nuova FIAT 500 (l’avevamo accennato in un post che qualcuno magari ricorda!) ed è forte perchè cerca di far convergere in maniera equilibrata diverse attività di comunicazione che attraversano le realtà della rete fino a incontrare le realtà della promozione più tradizionale, quella fatta per strada.

Ma questa campagna di comunicazione di FIAT è forte soprattutto per la scelta di usare il racconto, nella forma innovativa del web-serial, per costruire interesse, intrattenimento, coinvolgimento e per far respirare, in un certo senso, il brand.

Sarà ancora una volta la capacità di costruire e raccontare storie la chiave per uno sviluppo efficace della comunicazione sul web? Che ne pensate?

Luca Taddei


ilcomunicatore

PENSARE COMUNICAZIONE PER FARE COMUNICAZIONE

luca.taddei@gmail.com

ilcomunicatore è il blog di riflessione, discussione, condivisione sul mondo del marketing & comunicazione

Contatori

This blog is listed

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Career & Job Blogs -  Blog Catalog Blog Directory blog search directory Blog-Show la vetrina italiana dei blog! MigliorBlog.it
Add to Technorati Favorites

Creative Commons

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: