Archivio per novembre 2008

Marketing, ricavi e manager per rilanciare i musei italiani: da McDonald’s arriva Mario Resca

venere

“Fare denaro é un’ arte; lavorare é un’ arte; un buon affare é il massimo di tutte le arti.” Andy Warhol

Ha fatto discutere in questi giorni la scelta di Sandro Bondi, Ministro per i Beni e le attività culturali, di nominare Mario Resca come Direttore Generale per la gestione e valorizzazione dei musei italiani.

Del lungo curriculum di Resca, i media e alcuni rappresentatanti del mondo politico hanno evidenziato con particolare enfasi il passato in McDonald’ s Italia, che Resca ha diretto da amministratore delegato, considerandolo un motivo di incompatibilità con la (ben) più “nobile” arte di gestione del sistema museale.

Nulla da eccepire sul fatto che siamo su due mondi diversi. Eppure, per chi scrive, proprio il nobile sistema museale italiano ha bisogno come il pane di un approccio professionale, di un modello strategico di business che potenzi al massimo i suoi punti di forza.

«Io avrò il compito” – ha affermato Resca – “di valorizzare nel mondo una ricchezza per la quale l’ Italia non è seconda a nessuno. Abbiamo una rete di quattromila musei. Una forza d’ urto eccezionale. Però gran parte di questa ricchezza è ancora inesplorata.”

«Io devo attirare in Italia un turismo culturale sempre più numeroso. Lavorare sull’ immagine, fare marketing. Far circolare le nostre opere nel mondo. Sono stato a Dubai e vedeste lì come sono orgogliosi di ospitare le collezioni del Louvre.”

In un mondo in cui il desiderio di estetica si fa sempre più imperante; in un mondo in cui anche una macchina o un cellulare sentono il bisogno di autodefinirsi come “opere d’ arte”, i nostri incantevoli musei perdono visitatori e l’ Italia, la patria dell’ arte e della bellezza, vede ridursi i flussi turistici.

Forse é arrivato il tempo di cambiare approccio,

non trovate?

SimoDG

007, al servizio di Sua Maestà il Marketing

quantum-of-solace

E’ Quantum of Solace il nuovo capitolo della serie 007, in questi giorni nei cinema di tutto il mondo e, come sempre, James Bond e il suo stile inconfondibile flirtano con il marketing.

Su IB abbiamo già parlato del nation branding di VisitBritain legato al film, ma lo spettro dei progetti di marketing costruiti intorno a Quantum of Solace è molto ampio. Se andiamo alla sezione Partners del sito www.007.com ce ne rendiamo subito conto.

Non mancano il product placement di Aston Martin, di Ford che tra l’altro presenta nel film la sua nuova Ka e di Sony.

Activision ha lanciato il videogame Quantum of Solace: The Game e la Avon ha realizzato il profumo Bond Girl 007 e sarà Gemma Arterton, l’agente Fields di Quantum of Solace, a prestare il volto per la campagna pubblicitaria della nuova essenza.

Tra le bevande di 007 non mancherà ovviamente il Vodka Martini Dry e così non mancherà Smirnoff vodka ma non mancheranno anche le iniziative di promozione di  Bollinger, nota casa produttrice di Champagne, di Heineken che sarà bevuta dalla bella Olga Kurylenko, che ha così commentato: “I am delighted to support Heineken’s global Quantum of Solace marketing campaign. Heineken has done a great job in making James Bond, Camille and the world of Bond connect with their iconic international brand.” E non manca, un po’ a sorpresa, Coca Cola che ha investito 6 milioni di euro per il film e ha disegnato una collezione di bottigliette nere con etichetta bondistica, in serie limitata.

Così come non mancano i progetti di marketing di Omega, Orbitz,Virgin AtlanticSwatch che presenta la sua  “007 Villain Collection”.

E James Bond ci sa fare anche con la comunicazione web: date un’occhiata al bel sito messo in piedi per promuovere il film da Sony Pictures, e Bond si può trovare anche su Myspace e su Facebook.

Abbiamo fatto una bella panoramica del marketing intorno a Quantum of Solace e questa volta, più di tutte le altre, 007 non è solo al servizio di Sua Maesta la Regina, ma anche e soprattutto di Sua Maestà il Marketing!

Luca Taddei

Gillette Future Champion, il viral per conquistare i giovani

Gillette Future Champion è la nuova campagna di viral marketing di Gillette pensata e strutturata per il web e per coinvolgere il pubblico dei giovani.

Per questo sono stati coinvolti quattro campioncini dello sport italiano come testimonial. Gillette ha scelto quattro nuovi volti dell’eccellenza sportiva italiana di quattro diverse discipline: il calciatore Sebastian Giovinco, il cestista Luigi Datome, il pallavolista Lorenzo Bonetti e il nuotatore Marco Belotti.

La campagna ha previsto la realizzazione di quattro video virali rintracciabili sul più famoso dei siti di video sharing, YouTube. Per darvi un’idea ilcomunicatore vi presenta il video di Giovinco (e qui sono visibili anche gli altri tre!).

Per ottenere una maggiore interazione con gli utenti sono stati anche realizzati 4 profili MySpace ( di Giovinco, Datome, Bonetti e di Belotti) e un gruppo su Facebook. Lo stesso tipo di campagna è stata attivata anche in altri Paesi, come per esempio la Spagna.

Gli utenti erano chiamati al voto per eleggere il Gillette Future Champion 2008. E il vincitore sarà reso noto il 14 Novembre 2008.

A questa campagna sta lavorando anche Daniele Montemale di Viralavatar, un giovane italiano che lavora da due anni nel viral marketing e il cui blog è diventato da poco un’agenzia. E’ stato lui a segnalarmi questo interessante progetto a cui sta lavorando. Sono curioso di conoscere gli altri progetti a cui parteciperà e gli faccio i complimenti per l’ottimo lavoro che sta facendo nella comunicazione.

Trovo l’iniziativa di Gillette ottima, ben articolata e calibrata sia per il mezzo che utilizza, il web, sia per il pubblico che vuole raggiungere, i giovani. Non siete d’accordo?

Luca Taddei


ilcomunicatore

PENSARE COMUNICAZIONE PER FARE COMUNICAZIONE

luca.taddei@gmail.com

ilcomunicatore è il blog di riflessione, discussione, condivisione sul mondo del marketing & comunicazione

Contatori

This blog is listed

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Career & Job Blogs -  Blog Catalog Blog Directory blog search directory Blog-Show la vetrina italiana dei blog! MigliorBlog.it
Add to Technorati Favorites

Creative Commons

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: