comunicare il trasporto pubblico: due strategie a confronto

atac.jpg

“La città é maestra dell’ uomo.” (Simonide di Ceo)

E’ on air dallo scorso 13 Marzo la nuova campagna di Atac, agenzia del trasporto autoferrotranviario del Comune di Roma, che in occasione del terzo anniversario del protocollo di Kyoto si impegna a favore della mobilità sostenibile, per garantire la vivibilità cittadina anche e soprattutto a beneficio delle generazioni future.

Come vedete, la campagna ruota attorna ad un’ immagine suggestiva: una panchina costituita da tipici sedili di autobus nel mezzo di una natura verde e rigogliosa.

Il claim é “Lasciamo un posto migliore a chi verrà” e fa da supporto a un messaggio chiaro: utilizzare l’autobus vuol dire ridurre le emissioni di co2 e quindi offrire un personale contributo al rispetto dell’ambiente attraverso una scelta semplice e quotidiana.

Un contributo che Atac da tempo garantisce e che ora é destinato ad incrementare in virtù delle promesse fatte ai cittadini che danno un senso all’ immagine comunicata di azienda sensibile alle tematiche ambientali: utilizzo di combustibili a basso tasso di inquinamento, potenziamento dei mezzi elettrici e del trasporto su ferro, ulteriore promozione dell’utilizzo del trasporto pubblico e di un uso più responsabile del trasporto privato.

La campagna é stata poi l’ occasione per lanciare un nuovo servizio destinato a chi usufruisce dei mezzi pubblici: si tratta di Atac Mobile, una newsletter che invia sul cellulare le previsioni di arrivo degli autobus su gran parte delle fermate, tutte le informazioni sul traffico, incidenti, manifestazioni, orari ZTL e telecamere nonchè altre informazioni elaborate dalla Centrale della Mobilità di Atac S.p.A.

Il tutto corredato da un blog disponibile per qualsiasi tipo di chiarimento o segnalazione.

Intanto qua a Firenze chi prende il bus é ancora “costretto” a posare lo sguardo su tutta una serie di manifesti distribuiti in ogni vettura e che sono a mio avviso inquietanti!

Spesso sullo sfondo di colori sgargianti e combinati un pò alla rinfusa, campeggiano slogan che pretenderebbero di emozionare o suscitare sorrisi, giocando con parole ispirate alla “grammatica del servizio pubblico”….vi faccio qualche esempio e poi giudicate voi:

Lasciatevi trasportare. Un pò ogni giorno.

Noi vogliamo un trattamento preferenziale. Per voi.

Noi siamo tutti riciclati. In meglio.

Non perdere l’ anno. Abbonatelo.

Per 10 minuti muovi Firenze come vuoi.

I manifesti fanno parte delle campagna istituzionali lanciate dall’azienda a partire dal 2006 per festeggiare i suoi 60 anni di vita.

Insomma, due azioni diverse, nella forma e nella sostanza….

a voi che che ve ne pare?

SimoDg

8 Responses to “comunicare il trasporto pubblico: due strategie a confronto”


  1. 1 Licia sabato, 22 marzo , 2008 alle 7:20 pm

    Immensi auguri di buona Pasqua!!

  2. 2 UMI sabato, 22 marzo , 2008 alle 9:02 pm

    L’affare del futuro, vendere le azioni Fiat e simili🙂 Buona Pasqua.

  3. 3 simone domenica, 23 marzo , 2008 alle 10:35 am

    @ Licia: grazie tantissimi auguri anche a te!!

    @ Umi: ottimo consiglio terremo a mente! Un saluto e tanti auguri anche a te!!

  4. 4 Luca Taddei lunedì, 24 marzo , 2008 alle 5:12 pm

    @simone: E’ molto interessante il nuovo servizio offerto da Atac ed anche l’idea di corredare il proprio progetto di comunicazione con un blog mi sembra positiva. Bisognerà valutare concretamente i risultati.
    Per quanto riguarda Ataf è stato effettuato un cambiamento di grande portata nella comunicazione di questa azienda negli ultimi tempi: si è addirittura deciso di cambiare i colori tipici della sua comunicazione, dall’arancione al viola. Secondo me c’è molto da lavorarci sopra ed in maniera più coordinata.

    @Licia: grazie, ricambio con una carica di Auguri di Buona Pasqua anche a te!

    @UMI: Grazie, Buona Pasqua anche a te!

    L.T.

  5. 5 simone lunedì, 24 marzo , 2008 alle 5:26 pm

    @ Luca: ….in maniera più coordinata e con un miglioramento dei servizi, se possibile. Per quanto riguarda Atac, oltre al blog é molto interessante per esempio la possibilità di ricevere informazioni sul telefonino. Informazioni utili a chiunque viaggi, non solo sui mezzi pubblici, dato che riguardano incidenti, manifestazioni e orari di quelle Ztl di cui perlomeno a Firenze si sa sempre poco!

  6. 6 dana06 giovedì, 27 marzo , 2008 alle 9:53 am

    Ciao Simone:-)
    Grazie per gli auguri che purtroppo ho letto in ritardo e non ho potuto ricambiare in tempo:-(.. Spero comunque che tu abbia passato delle splendide vacanze pasquali! Un bacione;-)

  7. 7 simone giovedì, 27 marzo , 2008 alle 7:00 pm

    Ciao Dana!Non ti preoccupare, mi fanno comunque piacere!!
    Sì le ho passate molto bene, spero altrettanto tu!
    Un salutone!

  8. 8 Dario martedì, 19 ottobre , 2010 alle 12:20 pm

    Ciao, grazie dell’articolo! Vecchiotto ma sempre utile!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




ilcomunicatore

PENSARE COMUNICAZIONE PER FARE COMUNICAZIONE

luca.taddei@gmail.com

ilcomunicatore è il blog di riflessione, discussione, condivisione sul mondo del marketing & comunicazione

Contatori

This blog is listed

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Career & Job Blogs -  Blog Catalog Blog Directory blog search directory Blog-Show la vetrina italiana dei blog! MigliorBlog.it
Add to Technorati Favorites

Creative Commons

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: