nasce il blog…condominiale!

condominio.jpg

“Casa dolce casa.” ( John Howard Payne )

C’ è una nuova creatura nella sfera dei blog.

Si tratta di un blog ibrido – un po’ diario online, un po’ giornalismo, un po’ riunione condominiale – sperimentato dagli inquilini di via del Pesciolino 5, un complesso residenziale della periferia di Firenze.

Il sito è aggiornato con una certa continuità ed i contenuti spaziano dalle problematiche condominiali (per esempio regolamenti, assemblee o spese varie) a quelle di interesse locale (apertura di giardini pubblici, impianti non graditi) fino a più generali temi d’ attualità (caso De Magistris, V- Day, etc.).

Scorrendo i post e le varie pagine del blog ho percepito tanta voglia di partecipare alla vita della comunità di cui il condominio fa parte: nella home-page risalta per esempio la sezione “Firma la petizione”, attraverso cui i condomini esortano a porre il proprio nome su un documento da consegnare al sindaco ed altri organi competenti per chiedere maggior presidio del loro quartiere, dove lamentano una crescita del numero di furti nelle case, nelle cantine private e condominiali e nei garage.

Ma le richieste dei condomini non si fermano qui, altri disagi hanno per esempio a che fare con gli immigrati e con l’ inquinamento acustico dovuto al transito degli aerei (non so se vi è capitato di venire a Firenze in aereo, l’ aeroporto è molto vicino ai centri abitati e quando l’ aereo atterra passa praticamente a pochi metri dai palazzi abitati!).

In generale mi sembra una buona iniziativa, tuttavia non posso non sorvolare su quel “nessun commento” che segue ogni post pubblicato, nonostante ve ne siano alcuni davvero interessanti.

Che sia una buona idea priva di alcun seguito?

Vedremo, seguiremo, vi informeremo…e nel frattempo vado a proporre un blog ai miei condomini, ammesso che sappiano che cosa sia un blog!

SimoDG

12 Responses to “nasce il blog…condominiale!”


  1. 1 Luca Taddei martedì, 16 ottobre , 2007 alle 10:18 pm

    L’idea è interessante. Abbiamo sentito parlare dei blog locali, di cui BlogLab si è fatto anche promotore, ma adesso ci troviamo di fronte a blog ancora più locali, localizzati in un condominio.
    Una cosa è sicura: lo strumento del blog è molto duttile, aperto a molteplici idee e sperimentazioni, una vera fonte di libertà di espressione.
    Peccato per gli zero commenti!

    L.T.

  2. 2 simone mercoledì, 17 ottobre , 2007 alle 7:17 am

    Anche a me ha colpito molto in positivo questa iniziativa, soprattutto per l’ informazione che mette in circolo ed anche per la possibilità che offre di farsi sentire e di raccogliere pareri, opinioni, petizioni da presentare agli amministratori, non solo del condominio ma anche della comuntà locale.
    Peccato davvero per l’ assenza di commenti, che fa pensare ad una scarsa partecipazione: come lascio intendere sul finale, credo che in un condominio, dove ci sono famiglie, bambini e anziani, siano infatti poche le persone che sanno cosa sia un blog, come si usa, che potenzialità ha.
    M se gli ideatori di questo blog sapranno fare un pò di sana informazione, sono sicuro che non in pochi vi si avvicineranno!

  3. 3 dana mercoledì, 17 ottobre , 2007 alle 3:56 pm

    Che figata!
    Se abitassi in un condominio lo farei anche io!!!
    Per quanto riguarda la mancanza di commenti, anche io credo che sia dovuto al fatto che molti condomini debbano ancora familiarizzare con lo strumento blog.. certo sarebbe stato meglio che l’opera di “scolarizzazione” gli autori l’avessero fatta prima, non credi?
    E soprattutto spero si siano accertati che tutti o perlomeno quasi tutti i condomini abbiano una connessione ad internet, altrimenti più che un blog costruttivo e utile al condominio non è nient’altro che uno sterile sfogatoio personale…(non credo che sul web trovino molta gente interessata a Via del Pesciolino…magari più incuriosita dall’iniziativa in sè..!)
    Ciao;-)

  4. 4 simone mercoledì, 17 ottobre , 2007 alle 5:55 pm

    Hai ragione Dana anche io ho l’ impressione che si tratti come dici tu di uno “sfogatoio personale”..peccato, perchè l’ idea é davvero buona..comunque é possibile che col tempo si crei una certa partecipazione..ma le cose non accadono dal cielo e chi ha avuto quest’ idea é necessario che in qualche modo la promuova, crei condivisione.
    Un saluto!

  5. 5 veronica giovedì, 18 ottobre , 2007 alle 10:02 am

    Che bella idea. Io a Firenze vivo in un condominio ed essendo una studentessa in affitto non mi fanno sapere mai niente. Se chiami l’amministratore se ne frega, insomma c’è una completa disorganizzazione. Oggi per esempio c’è la riunione condominiale e non so dov’è! per me sarebbe comodo un blog ma non credo che lo sarebbe per gli altri anziani del palazzo o per quelli che non hanno internet. E credo che qui siano la maggioranza.
    Non conosco Via del Pesciolino ma non a caso leggo che è in una zona residenziale ed il palazzo mi sembra nuovo; magari è abitato da gente più giovane. Cmq concordo con voi,l’idea è davvero buona e con il tempo, se promossa nel mondo giusto, potrebbe diventare un utile strumento di comunicazione tra condomini dello stesso palazzo o anche dell stesso quartiere! Una cosa che vedo più probabile per le generazioni più giovani e che verranno.
    Sarebbe bello tornare a queste forme di comunità….ciao

  6. 6 simone giovedì, 18 ottobre , 2007 alle 5:34 pm

    Ciao Vero!E’ giusto quello che dici: l’ idea del blog condominile é interessante perchè potrebbe favorire alcune pratiche della vita di condominio – penso ad esempio a documenti scaricabili o compilabili on line, oppure a spazi dove sondare e raccogliere umori, richieste, lamentele – ed anche diffondere informazione, crendo così condivisione, senso di comunità…e questo se ci pensiamo potrebbe anche agevolare, anzichè sostituire, la sana comunicazione a quattr’ occhi!

  7. 7 Alessia G. sabato, 20 ottobre , 2007 alle 8:44 am

    Anch’io sono d’accordo sull’ utilità di un blog condominiale, come “luogo” in cui trovare informazioni e mettere documenti utili per tutti. La domanda che mi faccio io è: quanti amministratori di condominio hanno voglia e soprattutto capacità di fare una cosa del genere? Quale percentuale di condòmini consulta un blog, o anche solo Internet? E soprattutto, credete davvero che un blog possa favorire i rapporti sociali a livello condominiale? Non voglio essere pessimista, ma certe dinamiche proprie dei condomini non moriranno mai…
    E comunque complimenti a chi ha ideato il blog di Firenze, un’idea davvero originale!

  8. 8 simone domenica, 21 ottobre , 2007 alle 11:16 am

    Ciao Ale!
    Sono giustissime le domande che poni perché penso che
    l’ efficacia di un blog condominiale, quantomeno nella accezione che noi abbiamo immaginato – e quindi luogo di informazione e partecipazione non solo alla vita del condominio ma anche a quella della comunità – dipenda proprio dalla convinzione di condomini e amministratori e dal grado di condivisione che si viene a creare.
    Molto banalmente: un progetto, di qualunque natura sia, va in porto se in quel progetto ci si crede, se lo si porta avanti con impegno e convincimento.
    Per quanto riguarda i rapporti interpersonali sembra strano quello che ho detto ma io credo veramente che un blog possa in qualche modo favorirli.
    Nel mio condominio ci sono le stesse persone da vent’ anni eppure ci si comporta tutti da perfetti sconosciuti, come se non avessimo assolutamente niente in comune.
    Bene, un blog potrebbe funzionare come pretesto per iniziare a parlare, a confrontarsi, a comunicare…certo questo potrebbe accadere solo tra i condomini più giovani;
    ma già sarebbe un inizio.

  9. 9 parolamia06 domenica, 21 ottobre , 2007 alle 9:47 pm

    davvero interessante… ma con la levi-prodi come si regoleranno?

  10. 10 Luca Taddei lunedì, 22 ottobre , 2007 alle 11:01 am

    Il prossimo post riguarderà sicuramente questa proposta vergognosa. Non possiamo tacere, ne va della nostra Libertà.

    L.T.

  11. 11 erika martedì, 22 gennaio , 2008 alle 1:55 pm

    salve conosco via del pesciolino e molto tranquilla e bella la zona sapete se affittano qualke appartamento li???? anche piccolo.grazie

  12. 12 movicond.laceno (avellino) domenica, 21 settembre , 2008 alle 3:48 pm

    il Movicond e’ un blog condominiale,dove si trattano argomenti che dovrebbero interessare tutti i condomini eppure…i commenti sono limitati. I condomini spesso non vogliono esporsi… saluti a tutti da http:// laceno.movicond.blogitaly.net


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




ilcomunicatore

PENSARE COMUNICAZIONE PER FARE COMUNICAZIONE

luca.taddei@gmail.com

ilcomunicatore è il blog di riflessione, discussione, condivisione sul mondo del marketing & comunicazione

Contatori

This blog is listed

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Career & Job Blogs -  Blog Catalog Blog Directory blog search directory Blog-Show la vetrina italiana dei blog! MigliorBlog.it
Add to Technorati Favorites

Creative Commons

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: